fbpx

Video Marketing: come incrementare il proprio business online

video marketing

Grazie al video marketing, ad oggi,  moltissimi brand si presentano al mondo sotto altre vesti, conquistando l’attenzione del pubblico, trasformando il tutto in un vero e proprio fenomeno virale. Le strategie per il successo online di un’azienda, oggi più che mai, dipendono principalmente dalla produzione di contenuti live, di condivisioni immediate, foto, link e video da diffondere sui vari social network.

Il Video Marketing si è difatti un tool di marketing in grado di:

  • incrementare la notorietà di un Brand
  • ottimizzare la strategia di Lead Generation
  • fidelizzare i propri clienti
  • aumentare le conversioni
  • misurare i risultati.

Secondo le recenti ricerche, il video online rappresenta il 50% del traffico mobile e il 65% dei video spettatori guardano più di ¾ di un video online. Il 78% delle persone guarda video online ogni settimana e il 55% lo fa almeno una volta al giorno. Gli esperti ritengono che nel 2016 il video ha occupato il 57% del traffico internet dei consumatori. Questo dato salirà al 69% entro il 2017 e al 79% nel 2018. Ecco perché le azienda che vogliono far crescere il proprio business e attirare nuovi clienti non possono escludere il video marketing nella propria strategia di promozione online.

Il principali trend del video marketing del 2017 sono i seguenti:

  • aumento della diffusione e posizionamento dei video su Facebook; le visualizzazioni giornaliere su tale social sono passate da 1 miliardo a 8 miliardi nel 2016
  • aumento dei video live su Instagram e Facebook e Twitter
  • Multi-Channel marketing: la maggior parte degli utenti guarda video su diversi dispositivi e piattaforme social
  • La realtà virtuale (VR) continuerà a crescere nel 2017 e diventerà importantissima nei prossimi periodi
  • L’unione di e-mail e video: i video ti permettono di comprimere le e-mail e di trasmettere il tuo messaggio

video marketing online

Ecco a voi i 7 consigli per una strategia di video marketing di successo:

  • Scegliere quante e quali risorse impiegare per creare contenuti video, per distribuirli e per promuoverli
  • Coinvolgere l’utente e spingerlo a compiere delle azioni ben specifiche
  • Mostrare le persone, non il prodotto
  • Creare video brevi
  • Concludere sempre con una call to action ben definita
  • Scegliere le piattaforme social adatte a veicolare i video ( Facebook ,You Tube, Instagram) e non il web site aziendale
  • Utilizzare il PayPerClick
  • Monitorare, analizzare e misurare i ritorni

Leave a Comment