fbpx

Digital marketing per avvocati e studi legali

Digital marketing per studi legali

Secondo il tool KeyWord Planner di Google, in Italia la parola “avvocato” viene cercata sul web circa 27.000 volte al mese.
Se includessimo tutte le ricerche collegate a questo termine, con l’aggiunta di specifiche di vario genere, arriveremmo ad un numero difficilmente quantificabile.

Sempre più utenti ricercano il proprio avvocato online; il vecchio sistema della conoscenza e del passaparola è stato ormai abbandonato da tempo. Le possibilità che il web apre ad un avvocato o ad uno studio legale sono enormi. Allo stesso tempo, data la competitività di questo settore, è necessario avere una strategia ben precisa per posizionarsi sul web e per sfruttare al meglio questa vetrina.

Come succede anche per altri tipi di professionisti, come i medici specializzati ad esempio, gli utenti effettuano numerose ricerche prima di trovare il profilo da loro desiderato. Una volta fatta una prima scrematura, approfondiscono la conoscenza del singolo professionista, fanno confronti e recensioni. Questi step successivi ci mostrano come ci sia sempre più attenzione e consapevolezza nell’ottenere informazioni quanto più dettagliate ed esaustive.

L’auto promozione della propria attività sul web è disciplinata e approvata dall’articolo 35 del Codice Deontologico Forense perciò si configura come un canale riconosciuto a pieno titolo. In questo quadro il marketing per avvocati e studi legali è uno strumento indispensabile non solo per comparire nelle ricerche ma anche per comunicare con gli utenti in modo efficace.

LA MIGLIORE STRATEGIA DI MARKETING PER AVVOCATI E STUDI LEGALI

Una strategia di marketing vincente deve essere costruita ad hoc, deve essere chiara nei tempi e nelle modalità e deve fornire risultati misurabili. Per prima cosa è necessario valutare alcuni aspetti che saranno fondamentali nell’ideazione della strategia:

  • scegliere il target a cui rivolgersi. Ogni professionista in campo forense ha in genere delle competenze specifiche (diritto penale, matrimoniale , d’impresa) che sono la forza della sua professione. Una comunicazione che metta in evidenza le competenze individuali è sicuramente più efficace che rivolgersi a tutti senza limitazioni. È importante ritagliarci la nostra fetta di mercato e dedicare la maggior parte delle nostre energie ad instaurare un rapporto di fiducia con essa. In questo modo ci costruiremo una base solida e ci differenzieremo in un mercato a così alta competitività. Allo stesso tempo sarà fondamentale localizzare geograficamente il nostro target, impostando la nostra comunicazione affinché raggiunga potenziali clienti nel nostro raggio d’azione.
  • avere un sito web ottimizzato. L’aspetto del nostro sito deve essere professionale, accattivante e chiaro con elementi grafici ben pensati e coerenti con il coordinato aziendale. Inoltre deve essere funzionale e responsivo, non troppo carico di elementi che rendano la navigazione difficoltosa. Deve essere semplice ed intuitivo accedere a tutte le informazioni che l’utente cerca, soprattutto quelle relative ai contatti, alla sede, al curriculum del/i professionista/i.

Sito responsive

  • produrre contenuti interessanti ed utili. Avere un blog aggiornato, con articoli redatti da professionisti ma scritti in modo semplice e comprensibile, è un plus di un sito web che cattura l’attenzione. Il blog è anche un ottimo mezzo per indicizzare il nostro sito su Google, attraverso un buon lavoro di SEO copywriting.

Oltre a sfruttare al meglio il sito web personale o dello studio legale, senza relegarlo a semplice ruolo di sito vetrina, possiamo sfruttare i Social per aumentare l’awareness e l’engagement della nostra attività.

ATTIVITÀ SUI SOCIAL MEDIA

I canali che gli avvocati e gli studi legali possono sfruttare sono molteplici ed occorre scegliere quelli più adatti al settore forense, che ci permettano di raggiungere il target di nostro interesse.
Facebook e Linkedin sono un buon esempio di piattaforme adeguate allo scopo.
Permettono di tenere aggiornati gli utenti sul nostro lavoro, di condividere contenuti interessanti e di interfacciarci con una community di colleghi professionisti.
Allo stesso tempo questi social, soprattutto Linkedin, sono abbastanza “istituzionali” da dare la giusta immagine della nostra professione o del nostro studio legale.

DIGITAL ADVERTISING PER AVVOCATI E STUDI LEGALI

Dopo aver realizzato un sito efficiente ed aver creato i profili social dell’attività, una delle opzioni che abbiamo per farci conoscere meglio e ad un pubblico più ampio è creare delle campagne pubblicitarie.
Google Adwords e Facebook Ads permettono di effettuare campagne sponsorizzate a partire da obiettivi specifici come diffusione, interazione, conversione.
Definendo il target con precisione possiamo raggiungere esattamente i potenziali clienti del nostro studio, selezionati su una serie di variabili decise prima che la campagna abbia inizio.
Ad esempio su Facebook possiamo rivolgerci ad un’audience decisa in base a sesso, età, area geografica, livello di istruzione, professione o interessi.
Anche su Google possiamo raggiungere i nostri utenti effettuando campagne mirate rivolte a target ben definiti.
In base al budget disponibile e agli obiettivi che ci prefiggiamo di raggiungere, possiamo impostare le sponsorizzate in modi diversi, per massimizzare il nostro investimento.

Digital advertising

Il web marketing per avvocati è una risorsa importantissima per un professionista che lavora in campo forense.
Va sfruttata senza paura di avventurarsi in un territorio sconosciuto o di svincolarsi da dinamiche consolidate ma superate.
Fondamentale è farsi guidare, soprattutto nelle prime fasi, da un esperto di marketing che possa realizzare una strategia ad hoc per valorizzare al meglio l’attività.
Con l’aiuto di un professionista e dell’adeguata formazione si potrà evitare di sprecare il budget a disposizione e si potranno imparare le regole necessarie per diventare del tutto autonomi.

Vuoi saperne di più?

Prendiamoci un caffè

Leave a Comment