Food Marketing. Vinitaly 2018: torna a Verona fra il 15 e il 18 aprile la fiera del vino.

Cos’è Vinitaly e come partecipare.

Fra il 15 e il 18 aprile 2018, i migliori vini italiani si terranno appuntamento a Verona per la 52ma edizione del Vinitaly.

Per chiunque sia un viticoltore, un sommelier o un semplice estimatore di vini il Vinitaly è la fiera di settore più imperdibile. Per ogni azienda che ruota attorno al settore “wine” è una tappa obbligatoria per esporre al pubblico i propri prodotti, farsi notare e, eventualmente, stringere relazioni proficue per la propria attività.

Partecipare è semplice, e cliccando su questo link (http://www.vinitaly.com/it/area-espositori/esponi-a-vinitaly/)  si effettuerà la pre-registrazione. Essa è di fatto una domanda di partecipazione all’evento, nella quale il soggetto dovrà inserire tutti i dati richiesti. Se tale domanda passerà il vaglio dello staff di Vinitaly, esso invierà al soggetto aspirante espositore due credenziali: username e password. Tramite queste due credenziali sarà possibile effettuare la richiesta di iscrizione e registrazione vera e propria, che permetterà all’espositore di prendere parte a quest’evento enogastronomico. Un evento nel quale le opportunità e il prestigio del Made In Italy avranno la fragranza dei vini più pregiati.

Chi può partecipare come espositore?

Ma chi può fare domanda per diventare espositore? Vinitaly permette la partecipazione alle seguenti categorie:

  • produttori di vini, nelle cui viti avviene il “miracolo” dell’uva che diviene vino. E si tratta di vini rossi, bianchi, italiani, esteri, kosher, spumanti, da tavola e chi più ne ha più ne metta. Il campionario di vini è ricco, pronto a soddisfare anche i palati più esigenti.
  • distributori, che diffondono in tutti i mercati d’Italia il prodotto finale
  • società di servizi che gravitano attorno al mondo “wine” (offrendo ai viticoltori consulenze finanziarie, di marketing, etc.)
  • agenti commerciali che, in rappresentanza delle loro aziende viticole, potranno sfruttare il Vinitaly come una vetrina per i loro prodotti
  • editori di riviste specializzate sulla viticoltura e l’enogastronomia
  • enti ed associazioni a sostegno delle imprese viticole, per cui offrono un sostegno a 360° gradi, in ogni campo. Si passa dalla consulenza legale ai laboratori di analisi, passando per l’organizzazione di eventi promozione locale, divulgazione editoriale e conferenze stampa.

Quest’anno le aziende che si metteranno in gioco al Vinitaly sono 4’325, nei cui stand esporranno fieramente al pubblico ben 13’448 vini. E il catalogo dei partecipanti, già ricchissimo sul sito, è ancora in aggiornamento. Chi ha una PMI orbitante attorno al mondo del vino non esiti a partecipare.

Leave a Comment