fbpx

Marketing Agroalimentare: La ricetta per un Food Marketing di Successo.

Oggi in Italia, il Marketing agroalimentare è fondamentale per conquistare il consumatore finale e creare un rapporto di fidelizzazione. Per questo motivo vogliamo annunciare la ricetta per una Good Marketing di successo. Cosa rappresenta il Food? Significato, amore, divertimento, intrattenimento, cultura, sostentamento, unione e solidarietà.

I 10 ingredienti per un Food Marketing di successo sono:

  • La tecnica del Food Storytelling: “raccontare il cibo”.

 

La narrazione di una storia, nell’ambito del marketing, è una tecnica utile per comunicare incisivamente con il potenziale acquirente. Poiché le storie coinvolgendo emotivamente le persone, le spingono ad immedesimarsi in modo da innestare naturalmente un processo dilagante. Il mondo del food essendo di per sé emozionale ed emozionante si lega perfettamente con lo storytelling. Il processo di fabbricazione e realizzazione del cibo diviene una storia da raccontare ai consumatori sempre più interessati.

 

alexandra-gorn-308385

 

  • Concentrati sull’unicità e risalta la qualità del Made in Italy.

 

La narrazione della vita del prodotto esalta il suo legame con il territorio, la tradizione e le persone che lo elaborano. La qualità del Made in Italy è da sempre famosa in tutto il mondo e può essere utilizzata per elogiarne l’unicità.

 

  • Fai vivere un’esperienza crossmediale.

 

Per un’avventura coinvolgente, emozionante, intensa ed indimenticabile fondere l’online e l’offline. Solo in questo modo sarà possibile attrarre l’attenzione e conquistare la fiducia.

 

katie-smith-104748

 

  • Crea una strategia di comunicazione e marketing.

 

Possedere una strategia di comunicazione e marketing è fondamentale per la buona riuscita del progetto. Nel campo del cibo varie sono le strategie innovative da poter mettere in atto come il food delivery e il booking online. Il cliente è al centro del processo e può attivamente scegliere come e quando gustare il suo food preferito.

 

  • Condividi e pubblicizza con i Social Networks.

I social e il food sono adatti alla creazione di contenuti con una fortissima forza comunicativa, grazie al ruolo centrale che la parte visuale ha in questi due mondi. I social, come Instagram e Pinterest, diventano le nuove community dove far incontrare il food e le idee appassionate di questo mondo. Pubblicare le foto dei piatti, le video lezioni delle proprie ricette è la nuova moda che sta appassionando chef qualificati e persone comuni. I dati della Confesercenti conferma il trend crescente: il 53,8% dei cuochi è presente su almeno uno dei principali social network, l’età media è 41 anni e il 56,6% è donna.

 

  • Emoziona con il Visual.

La comunicazione attraverso le immagini attrae, ma soprattutto è immediata. L’immagine diventa fondamentale per dare un certo sapore alla nostra ricetta. Con il food si ha il richiamo al gusto, ma anche all’estetica per delle caratteristiche che accomunano entrambi gli aspetti: la natura conviviale e l’influenza peer to peer.

joseph-gonzalez-99034

 

  • Local Search e Marketing di Prossimità.

 

Il Local Search Marketing si basa sul concetto della geolocalizzazione e che lavora sulla prossimità fisica delle persone al luogo in cui si trova la tua attività. Tramite queste attività di Web Marketing è possibile ottenere maggiore visibilità in rete, essere facilmente contattata e raggiunta dai potenziali clienti.

 

  • Branding.

 

Creando delle associazioni mentali e sensoriali è possibile rendere il brand identificabile ai consumatori, imprimendo nella mente il significato del brand.

 

 

  • Realtà aumentata.

 

Dai menù in realtà aumentata attraverso riproduzioni 3D, alla promozione sempre più interattiva grazie ad esempio ai visori 360°, alla scansione dei prodotti che rimandano a giochi. La tecnologia nel mondo del food ha avuto grande successo, crea engagement e può distinguerci dal competitor.

 

  • Social eating.

Il Social eating è un servizio che fa incontrare cuochi e commensali curiosi per uno scambio conveniente, che riduce gli sprechi alimentari. È necessario iscriversi alle community come cuochi o ospiti ed ecco che cucine, salotti e balconi di casa diventano “ristoranti”.

 

Il cibo possiede un aspetto relazionale fin dalle origini della storia dell’uomo, ma con il web la costruzione di una relazione è facilitata, il food diventa un importante mezzo di narrazione che deve deve appagare il bisogno di espressione del sé, immaginando di poter contare su un effetto virale.

202991-OZ1TED-507

Leave a Comment