fbpx

Startup Marketing: come strutturare un piano di marketing.

Piano marketing startup

Quando una Startup si affaccia sul mercato ha bisogno di due cose fondamentali: una buona idea di base e un ottimo piano marketing.

Un piano ben strutturato è ciò che farà la differenza e che permetterà all’azienda di posizionarsi e prevalere sui compertitors all’interno del mercato.

Il primo passo da fare è definire la mission e la vision aziendali, gli obbiettivi strategici ed effettuare un’analisi SWOT più accurata possibile.

L’analisi SWOT è un modello che riporta i punti di forza (strenght) di debolezza (weakness), le opportunità (opportunity) e le minacce (treath) della nostra azienda.

I primi due punti sono fattori prettamente interni mentre i secondi due sono da mettere in relazione alla nostra presenza sul mercato.

 

Analisi SWOT

LA FASE ANALITICA

Durante questa fase del piano si vanno ad effettuare una serie di indagini specifiche:

  1. un’analisi del cliente tipo, che potrebbe essere interessato al nostro prodotto. I dati che vengono raccolti riguardano sesso, età, provenienza geografica, etnia, livello di scolarizzazione, abitudini, professione e molti altri. Strumenti utili per ottenere queste informazioni possono essere i sondaggi, i focus group o ricerche di mercato.
  2. uno studio della segmentazione di mercato che consiste nell’individuare delle “categorie” di potenziali clienti suddivise per base demografica, geografica, socioeconomica e comportamentale. Questo ci permetterà di individuare quali sono i segmenti di mercato interessati al nostro prodotto e quali sono le loro abitudini di acquisto e consumo.
  3. un’analisi della concorrenza, ossia dei competitors presenti sul mercato. È importante capire quali sono le loro strategie, come operano e come comunicano. Oltre all’osservazione delle mosse dei nostri concorrenti sul web, possiamo utilizzare strumenti come Cerved, per avere informazioni più precise sui bilanci aziendali.
  4. uno studio di fattori politico/ economici esterni come un’esame approfondito della legislazione vigente e sull’andamento del mercato di riferimento.

LA FASE STRATEGICA

Dopo aver raccolto ed interpretato questi dati possiamo passare alla vera e propria fase strategica del nostro piano marketing durante la quale andremo a definire:

  1. gli obbiettivi SMART (dall’acronimo Specific, Measurable, Achivable, Realistic, Timely) della nostra StartUp ovvero gli scopi che intendiamo raggiungere a breve e a lungo termine. Siano essi competitivi, economici o relazionali in questa fase dobbiamo tracciare una sorta di mappa delle priorità per decidere al meglio la nostra strategia.
  2. la targettizazione della nostra azienda che emergerà dalla scelta del segmento o dei segmenti individuati nella fase precedente.
  3. il posizionamento ossia la collocazione che la StartUp decide di avere nel mercato e nella percezione del consumatore. Questa variabile è il risultato di diversi fattori come ad esempio la relazione qualità/prezzo e la value proposition.
  4. il mix delle leve del marketing ossia l’insieme dei fattori cruciali da definire per completare la strategia di marketing. La giusta combinazione tra l’orientamento al prodotto/servizio, dato dalle 7P, e quello al cliente, dato dalle 6C è ciò che fa la differenza in una strategia vincente.

6C del marketing

LA FASE ESECUTIVA

La fase finale del piano marketing è quella esecutiva, il momento in cui mettiamo in pratica la strategia che abbiamo delineato ed impostato finora. Procediamo quindi con:

  1. la pianificazione nella quale vengono definite con precisione le attività che verranno svolte, dove verranno svolte, con che budget e in quali tempi.
  2. il monitoraggio delle attività di marketing come ad esempio la definizione dei KPI (Indicatori di performance), dati che saranno fondamentali per valutare se la nostra strategia di comunicazione è efficace o se può essere migliorata.

Un piano di marketing efficace e completo non può fare a meno degli elementi di cui abbiamo appena parlato.
Deve essere pensato e realizzato da professionisti in grado di interpretare le dinamiche del mercato e costruire una strategia ritagliata sul tuo business.

 

 

Leave a Comment